Come insegnare al Cane a stare a casa da solo

Cane-parassiti

Uno dei problemi per cui sono spesso chiamata riguarda la cosiddetta ansia da separazione, ovvero quando il Cane non riesce a rimanere tranquillo se il proprietario esce di casa. Allora come insegnare al Cane a stare a casa da solo senza abbaiare, ululare e combinare guai?

La cosa migliore è sicuramente iniziare da Cucciolo seguendo questi semplici passaggi:

  • Abituatelo alla sua cuccia fin dal primo giorno: invece di fargli la coccole sul divano o sul letto, mettetevi voi a terra vicino alla sua cuccia e fategli le coccole. In questo modo collegate la cuccia a un posto sicuro e rassicurante dove al Cucciolo piacerà stare. Mettete la cuccia in un angolo di casa appartato (magari un angolo del salotto) e per i primi tempi mettete sopra la cuccia una vostra maglietta usata, così avrà sempre vicino il vostro odore anche quando uscite di casa e questo lo rassicurerà;
  • Il primo giorno state con il Cucciolo tutto il tempo, ma già dal secondo giorno iniziate ad abituarlo gradualmente alla vostra assenza: potete iniziare a lasciarlo da solo 10/20 minuti mentre andate a buttare la spazzatura o al bar a prendere un caffè. Mi raccomando abbiate l’accortezza di lasciarlo solo dopo averlo fatto un po’ stancare giocando insieme a lui, sia con giochi attivi sia con giochi di ingegno, se il Cucciolo è stanco sarà più facile che poi voglia riposare tranquillo.
  • Quando il tempo di solitudine aumenta (mezz’ora, un’ora o più) lasciate al Cane qualche attività che può svolgere da solo in sicurezza mentre voi siete fuori casa, ovvero giochi specifici che non sono pericolosi da lasciare al Cucciolo senza la nostra supervisione: nella mia Guida ai Giochi per Cani troverete tutti questi giochi utilissimi per insegnare al Cane a stare in casa da solo!
  • >>Clicca qui per scoprire la Guida ai Giochi per Cani<<  
  • Sfruttate al massimo il tempo libero che avete per giocare col vostro Cane: spesso il problema dell’ansia da separazione consiste nel fatto che il Cucciolo fa poca attività fisica e mentale durante la giornata, i proprietari lavorano e stanno fuori casa diverse ore al giorno, quando tornano sono stanchi e guardano la tv… e il Cane? Si annoia e non gli bastano 3 uscite quotidiane di mezz’ora ciascuna! Quindi come risolvere questo problema? Proponendo al Cane sia lunghe passeggiate appena avete tempo ed energie, ma soprattutto sfruttando i giochi per cani da lasciare quando guardate la tv, quando cucinate e soprattutto quando siete fuori casa! Così il Cane sarà spesso impegnato, si annoierà meno e sarà meno propenso a fare danni, abbaiare e ululare durante la vostra assenza da casa.
  • Ultimi accorgimenti: non salutate troppo festosamente il Cucciolo quando uscite di casa e quando rientrate. In particolare quando rientrate dopo il lavoro aspettate che il Cucciolo si sia calmato un pochino e poi abbassatevi a salutarlo nella sua cuccia. In questo modo eviterete anche la “pipì da saluto” ovvero che il Cucciolo faccia la pipì per la troppa eccitazione quando tornate a casa.
  • Se il vostro Cucciolo o Cane adulto mostra sintomi di ansia da separazione anche dopo che mettete in atto tante attività sia quando siete con lui sia quando resta a casa da solo (come quelle descritte nella Guida ai Giochi per Cani) allora potete provare ad aiutarlo anche con un integratore naturale, ovvero il Tiglio (trovate le gocce senza alcol in erboristeria) e con il diffusore DAP o ADAPTIL ovvero un diffusore di feromoni simili a quelli di “mamma cane” che aiutano i Cuccioli a rilassarsi mentre restano a casa da soli.
  • Se avete un Cucciolo o Cane adulto con un grave problema di ansia da separazione e tutti questi accorgimenti non aiutano a risolvere il problema, allora vi consiglio di chiamare velocemente un Educatore Cinofilo Professionista, che con poche Lezioni a Domicilio saprà aiutarvi e risolvere la situazione.

Per qualsiasi domanda su come insegnare al Cane a stare a casa da solo, scrivete a:

addestramento@playdog.info

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *