Premietti per cani: quali utilizzare?

educare-un-cucciolo-premietti

I nostri allievi lo sanno bene: per educare un cucciolo, ma anche un cane adulto, inizialmente usiamo sempre dei premietti per cani, che consistono in bocconcini prelibati. Molti pensano che vogliamo “comprare il cane”, ma non è così! Col nostro lavoro andiamo a intervenire prima di tutto sulle motivazioni del cane, e il nostro obiettivo è fargli capire quanto sia piacevole giocare e lavorare insieme al suo compagno umano. Ma dal momento che il nostro cane ancora non sa che l’educazione può essere divertente, all’inizio dobbiamo trovare la giusta motivazione, che gli darà una buona ragione per stare lì con noi, cercare di capire cosa gli chiediamo e collaborare insieme. Come premietti per cani durante l’addestramento possiamo utilizzare anche giochi e coccole, ma sono più dispersivi e quindi spesso meno efficaci come strumenti nell’educazione quotidiana.

Il cibo invece è estremamente efficace:

– quasi tutti i cani, cuccioli e adulti, amano i bocconcini gustosi e sono disposti a impegnarsi per ottenerli;

– i premietti possono essere tenuti in un marsupio e portati sempre con sè anche fuori casa senza ingombro;

– se usiamo il cibo giusto, abbiamo un ottimo modo di variare la dieta del cane oltre alla normale pappa;

– e non di ultima importanza, è tanto semplice insegnare a un cane a lavorare con il cibo, quanto togliere il cibo come premio(un pò alla volta) per concentrarsi sempre più sulla relazione del binomio Uomo-Cane!

stick-per-cani

Vediamo insieme quali bocconcini è meglio utilizzare per il nostro cane, cucciolo o adulto che sia:

– Innanzitutto facciamo una piccola scaletta dei premietti più invitanti per il nostro cane tra: wurstel, formaggio(tipo galbanino o sottilette), cubetti di prosciutto, pezzetti di mela, bocconcini industriali. In questo modo avremo diverse frecce per il nostro arco: se devo insegnare un esercizio molto facile, utilizzerò un bocconcino di bassa/media motivazione(ovvero che il cane gradisce abbastanza), se invece devo insegnare un comportamento complesso che richiede impegno da parte del cane, userò un cibo per cui ha un’altissima motivazione (ovvero per cui va matto!).

– Solitamente i bocconcini migliori sono pezzettini di wurstel o cubetti di prosciutto, se vogliamo puntare sui formaggi stiamo attenti che il nostro cane li digerisca bene e che non gli provochino dissenteria;

wurstel-premio-cucciolo

– I pezzetti di premietto da utilizzare devono essere davvero mooolto piccoli!!! Se usiamo i wurstel per esempio, prendiamone uno piccolo, dividiamolo per il lungo in 4 strisce e poi dividiamo le strisce in piccoli pezzi. La giusta d

Per i cani di taglia mini andrà bene la metà dell’unghia del mignolo, e per i cani di taglia maxi (rottweiler, pastore tedesco, san bernardo, terranova ecc…) potrete usare un bocconcino grande due volte l’unghia del mignolo. E’ molto importante valutare la giusta grandezza del bocconcino, sia per non far ingrassare il nostro cane, sia per non stancarlo subito di lavorare insieme a noi!imensione è come l’unghia del vostro mignolo!

– Un discorso a parte meritano i biscotti/premietti per cani prodotti industrialmente, ovvero tutti quei prodotti preconfezionati che trovate nei negozi di animali (e al supermercato).

biscotti-cani-da-evitare

biscotti secchi per cani da evitare!

Non mi stancherò mai di ripeterlo: state assolutamente lontani da tutti i biscotti secchi per cani!!! Questi biscotti hanno SOLO SVANTAGGI:

sono costituiti quasi interamente da farina, che fornisce energia al cane senza apportare nutrienti positivi per la sua salute;

– spesso contengono zuccheri, ad alzare ulteriormente l’energia fornita al cane, oltre a intaccare la sua salute generale;

– sono molto grandi e difficili da spezzare perchè duri, così finiamo col darne maggiori quantità al cane;

– sono quasi insapori e quindi pieni di additivi per renderli più appetibili(un cane abituato al cibo naturale non li mangerà neppure!)…..per concludere, evitate assolutamente di acquistarli!!!

Allora tra cosa possiamo scegliere di produzione industriale? Non sono molte, ma ci sono diverse marche che producono ottimi snack utilizzabili come premietti per cani. I migliori contengono un’ottima quantità di carne, sono morbidi e puzzolenti(buonissimi per il cane) e si spezzano facilmente in due o tre pezzetti. Anche i famosi bastoncini/stick sono perfetti (quelli morbidi, non quelli duri da masticare, che sono ottimi per i denti ma non come premio).

bocconcini-per-educazione-del-cane

ottimi bocconcini per educare un cane

Ecco le cose da valutare nel dettaglio per scegliere la marca di premietti giusta per il vostro cane:

guardate gli ingredienti del prodotto: il primo ingrediente deve essere sempre carne!

– maggiore è la quantità di carne e meglio è!

– al tatto i premietti devono essere morbidi e leggermente “unti” (indice che non sono biscotti secchi)

– devono potersi spezzare facilmente in pezzetti della dimensione dell’unghia del vostro mignolo.

Questi bocconcini hanno una maggiore durata del cibo fresco, ma se lasciate il sacchettino aperto si seccheranno e diventeranno duri nel giro di qualche ora. Tenete sempre ben chiuso il sacchettino dove sono contenuti quando terminate gli esercizi col cane, così li potrete utilizzare belli morbidi la prossima volta!

Con questo è tutto, se avete ulteriori dubbi sui premietti per cani potete contattare lo staff di Una Vita a 6 Zampe o lasciare un commento a questo articolo!

2 Comments on “Premietti per cani: quali utilizzare?

  1. ARTICOLO MOLTO SPECIFICO E INTERESSANTE SOPRATTUTTO LA PARTE CHE GUIDA ALLA SCELTA E ALLA MARCA DEI PREMI

  2. grazie….un’articolo molto utile…….non avevo pensato ai wurstel anche sembra un prodotto logico….come il prosciutto……GRAZIE E COMPLIMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *