Chi è il Dog Sitter e come fare a scegliere quello giusto

Dog sitter Milano - Brianza

Chi è il Dog Sitter e di cosa si occupa?
Questa figura cinofila riveste un ruolo molto importante in quanto svolge un servizio di pensione casalinga per cani e, quasi sempre, si occupa anche del servizio di dog sitter a domicilio o dog walker (ovvero la sola passeggiata del cane), per questo motivo non c’è quasi più una vera e propria distinzione tra le due figure. 
Il dog sitter  ospita il vostro cane a casa propria per diversi giorni durante tutto il giorno e la notte, per questo viene definita pensione casalinga (senza nessun tipo di gabbie o box). Invece il dog sitter a domicilio o dog walker viene a casa vostra per occuparsi della passeggiata del vostro cane o per tenergli compagnia per qualche ora. Questo tipo di servizio solitamente serve a chi per motivi lavorativi o altro, deve assentarsi da casa per molte ore e desidera che qualcuno di fidato porti a spasso il cane per farlo svagare e socializzare, invece di lasciarlo tutto il tempo da solo.

Dove cercare un dog sitter?
Molto semplice, è possibile recarsi di persona presso il proprio veterinario e chiedere se ha conoscenze fidate, oppure si può controllare sulla bacheca che spesso viene messa a disposizione nella sala d’aspetto per vedere di trovare qualche annuncio e prendere nota del numero di telefono; o ancora, si può effettuare una semplice ricerca su internet. Inoltre molti educatori cinofili, centri cinofili e asili per cani offrono questo tipo di servizio, garantendo anche un’alta qualità. Noi di Una Vita a 6 Zampe offriamo il servizio di dog sitter a domicilio e dog walker, ovvero ci occupiamo di far fare al vostro cane una lunga passeggiata, seguendo nel contempo la sua educazione durante la passeggiata.

Come scegliere il giusto dog sitter?
Ecco tutte le cose a cui fare caso per non sbagliare:
– durante il primo contatto telefonico specificare le esigenze del cane, così da essere sicuri che la persona a cui vi rivolgete possa soddisfarle mentre siete via (es. numero di passeggiate e attività fisica, spazzolate frequenti, piccoli problemi di gestione, medicine da somministrare ecc..);
– non guardare solo la distanza da casa, è meglio trovare la persona giusta anche se più lontana, è sempre possibile chiedere un servizio di taxi-dog se ne avete la necessità;
– è consigliato fare una visita conoscitiva e una prova di una notte prima di partire, questo vi permetterà di avere il tempo per risolvere eventuali problemi prima di assentarvi;
– controllare la disponibilità della persona e l’ambiente dove verrà tenuto il Cane, diffidate da chi vi dice che terrà sempre Fido in giardino o da chi vi mostra gabbie o recinti;
– se il vostro cane non è socievole chiedere sempre se ci sono bambini piccoli e come sarà gestito nel caso ci fossero altri ospiti canini durante la sua permanenza;
– domandare quante passeggiate al giorno sono previste (dovrebbero essere almeno tre) e di quale durata;
– portare sempre il cibo che mangia solitamente il vostro cane, per evitare un brusco cambiamento di alimentazione, oppure chiedere al dog sitter se può procurarselo specificandone la marca e il tipo (secco o umido);
– al vostro ritorno osservate il comportamento del vostro cane, perchè solo così sarete sicuri di aver fatto la scelta giusta! Fido dovrebbe essere in buona forma, gioioso del vostro ritorno e senza particolari mutamenti nel carattere, fate attenzione se vi sembra più timoroso o notate evidenti cambiamenti nei suoi comportamenti abituali.
– una volta trovato il giusto dog sitter… trovatene anche un’altro! Esatto, avere un secondo contatto a cui fare riferimento in caso di problemi del vostro dog sitter abituale potrebbe rivelarsi molto utile!
– ricordate che per la pensione casalinga, ovvero per i dog sitter, è molto più alta la richiesta che l’offerta durante i periodi di vacanza, perciò se dovete partire ad agosto o a fine dicembre cominciate a cercare un dog sitter affidabile diversi mesi prima, e se sapete le date del vostro viaggio prenotate già il servizio! Attenzione, questa è una cosa a volte sottovalutata, ma assolutamente necessaria se volete trovare un’ottima sistemazione e non dovervi accontentare dell’ “ultimo rimasto” !educazione-del-cane-monza

Un’ultima considerazione: non solo dovete trovare un dog sitter affidabile a cui poter lasciare il vostro cane, ma dovrete essere voi stessi dei clienti affidabili!

Se il vostro cane ha problemi comportamentali come ad esempio : non resta in casa da solo senza fare danni, tira molto al guinzaglio, fa pipì in casa, è aggressivo verso cani/gatti/bambini ecc… sarà buona norma e regola rivolgersi a un’educatore cinofilo prima di lasciare il vostro cane con un’altra persona!
E anche una volta risolto il problema, è sempre meglio avvisare il dog sitter dei trascorsi del cane in modo che sappia come gestirlo nel caso i problemi si ripresentassero!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *